Soluzioni logistiche per i requisiti dell'economia on demand e per connessione condivisa a basse emissioni

Le aree urbane, metropolitane e peri-urbane stanno vivendo un enorme aumento della domanda di nuove soluzioni logistiche che rispondono ai requisiti dell '"economia on demand" e incorporano opportunità per operazioni logistiche condivise, connesse ea basse emissioni. Sono necessarie ricerche su come stabilire le priorità e combinare un numero di interessi in competizione dal lato privato e dal lato pubblico (politico).

Le proposte devono riguardare tutti i seguenti aspetti:
  • Sviluppo di casi di valore per sistemi integrati di operazioni logistiche / di trasporto in aree urbane, metropolitane e periurbane, come nodi urbani TEN-T e centri di consolidamento nelle aree urbane.
  • Affrontare (e pianificare) l'integrazione di veicoli di consegna a bassa emissione e possibilmente collegati (automatizzati) (ad es. Cargobi, droni) nella logistica urbana.
In linea con la strategia dell'Unione per la cooperazione internazionale in materia di ricerca e innovazione, è incoraggiata la cooperazione internazionale.

La Commissione ritiene che le proposte che richiedono un contributo dell'UE tra € 2 e 4 milioni, ciascuna consentirebbero di affrontare adeguatamente questa specifica sfida. Ciò nonostante, ciò non preclude la presentazione e la selezione di proposte che richiedono altri importi.

Tempistica
Informazioni sull'esito della valutazione (due fasi di chiamata): 
Per la fase 1: massimo 3 mesi dal termine ultimo per la presentazione. 
Per la fase 2: massimo 5 mesi dalla scadenza per la presentazione. 
Firma delle convenzioni di sovvenzione: massimo 8 mesi dalla scadenza per la presentazione.

Commenti

Il canale web è realizzato da Patrizio Pinnaro' @2018.
Le informazioni pubblicate sono state acquisite sul portale web della Commissione Europea ed elaborate per agevolare la diffusione delle opportunità disponibili.