Ricerca ed Innovazione territoriale responsabile

L'approccio Responsible Research and Innovation (RRI) sostenuto dalla Commissione europea dal 2011 mira a incoraggiare gli attori sociali a lavorare insieme durante tutto il processo di ricerca e innovazione (R&I) per allineare meglio la R&I ed i suoi risultati con i valori, i bisogni e le aspettative della società. 

L'esperienza mostra che le strategie e le pratiche basate sulla RRI possono aprire R&I a tutti gli attori pertinenti e migliorare la cooperazione tra scienza e società, promuovere il reclutamento di nuovi talenti e abbinare l'eccellenza scientifica alla consapevolezza e responsabilità sociale.

I territori hanno un vantaggio specifico per affrontare la complessità delle sfide poste dall'interazione tra scienza e società. Gli attori locali hanno infatti una profonda conoscenza dell'ambiente fisico territoriale e dell'ecologia locale, ovvero lo status quo delle complesse relazioni tra attori culturali, sociali, economici e politici, delle dinamiche locali, della storia, delle aspettative e dei requisiti, nonché delle preoccupazioni specifiche.

Per il tema attuale, il "territorio" dovrebbe essere inteso in senso lato. I territori possono essere definiti da qualsiasi area particolare caratterizzata da determinate caratteristiche geografiche o da qualsiasi area con legami culturali, ambientali o economici condivisi.

I consorzi dovrebbero definire una sequenza di azioni che aprano e trasformino l'ecosistema e i sistemi di governance della R&I in modo che siano più aperti e inclusivi.

La Commissione ritiene che le proposte che richiedono un contributo dell'Unione europea dell'ordine di 2 milioni di euro consentirebbero di affrontare adeguatamente questa specifica sfida. Ciò nonostante, ciò non preclude la presentazione e la selezione di proposte che richiedono altri importi.

Tempo indicativo per la valutazione e le convenzioni di sovvenzione:
Informazioni sul risultato della valutazione ( chiamata in una fase ): massimo 5 mesi dalla scadenza per la presentazione. 
Firma delle convenzioni di sovvenzione: massimo 8 mesi dalla scadenza per la presentazione.


Commenti

Il canale web è realizzato da Patrizio Pinnaro' @2018.
Le informazioni pubblicate sono state acquisite sul portale web della Commissione Europea ed elaborate per agevolare la diffusione delle opportunità disponibili.